Maria Sibylla Merian (1647-1717), naturalista e pittrice tedesca, innamorata di fiori e piante tropicali, farfalle, insetti, serpenti, nel 1699 partì da Amsterdam con la figlia e, dopo tre mesi di navigazione, giunse nel Suriname, in America del Sud, ove ritrasse dal vero la straordinaria bellezza della flora e della fauna di quel paese, colonia olandese.